© 2014 by GT3 srl a socio unico | Photos Gianni Mazzotta. All rights reserved.
 

  • White Instagram Icon
  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • YouTube Clean
  • LinkedIn Clean

Porsche 911 2.5 ST/RSR (original model 2000S MY69)

Passato sportivo, conservata, documenti da corsa presenti | original racing car with history, racing documents available 
1/40
Prezzo su richiesta  
Price upon request

Porsche 911 2000S (MY69), originale italiana, prodotta a Marzo del 1969, colore originale argento metallizzato (9369), interni in similpelle nera. Optional di origine: (9311) tergilunotto posteriore, (9367) vetri laterali katacolor, (9236-9237) sedili sportivi Recaro, (9348) lunotto anteriore katacolor.

 

Storia della vettura conosciuta dal 1972 ad oggi: il terzo proprietario, il pilota calabrese Salvatore Patania, dopo aver corso con altre Porsche, nel settembre del 1972 acquista l'auto che viene sottoposta alla preparazione del team Noce-Sportwagen per correre nella stagione 1973 in Gruppo 4 (Fiche 3025), utilizzando componenti originali Porsche. Nel 1973 l’auto prende parte alla Targa Florio con l’equipaggio Patania/”Carab”, numero 114, con il team Sportwagen. L’equipaggio si ritira al primo giro.

Durante l’anno ‘73, Patania noleggia l’auto al pilota Romano Bartoli “Bramen”, di Reggio Emilia, che corre alla Trento-Bondone: qui ha un incidente e litiga con Patania, dopodichè acquista da lui la vettura senza però effettuare subito il passaggio di proprietà.

Nel 1974 Odoardo Govoni acquista l’auto da Bartoli, aggiornata dalla Sportwagen con l’estensione della Fiche 3025 del 07/08/1973, che prevede il radiatore dell’olio anteriore e lo spoiler posteriore. L’auto prende parte alla Targa Florio del 1974 con l’equipaggio Govoni-Moreschi in classe 2500 Gr.4 ma si ritirano al 1° giro, causa rottura del cambio. 

Govoni continua a correre dal 1974 al 1978 con la 911S Gr.4 con la stessa estetica, allargando i parafanghi posteriori e decorando una striscia arancione sotto le porte e sotto i parafanghi posteriori. Durante questi anni, Govoni sostituisce il motore 2500 con i motore 2700 partecipando alle competizioni in classe “Oltre 2000” o “Fino a 3000”, sempre in Gruppo 4.

 

Di seguito alcune delle gare a cui l’auto ha preso parte con il pilota Odoardo Govoni:

- Coppa Castellana, Orvieto, 1974;

- San Giustino-Bocca Tribaria, 17/08/1974;

- Pieve Santo Stefano, 10/05/1975;

- Varano, 31/08/1975;

- Varano 22/08/1976;

- Mondiale Marche, Mugello, 20/03/1977;

- Magione, Pasqua del pilota 1978;

- Giro d'Italia 1978.

 

Nel 1977 Govoni noleggia l’auto all’equipaggio Balboni-Fazioli che partecipano al Giro dell’Umbria con il numero 506.

Nel 1980 Govoni vende l'auto ad un giornalista di Autosprint, dopo averla verniciata di colore bianco e riportata stradale, per uso quotidiano. Sostituisce i sedili da corsa Fusina con un paio di sedili da 911 SC 3000.

Dopo un anno e mezzo, l'auto viene venduta ad un pilota di Castiglione dei Pepoli che l’avrebbe dovuta usare per correre, ma così non fu. L’auto fu poi ritrovata - smontata, ferma da tanto tempo - e acquistata da un altro pilota bolognese in ottica di rimetterla in pista; nel 2008, l’auto venne ceduta all’attuale proprietario che l’ha restaurata riportandola alla livrea originaria, basandosi sulle fotografie dell’epoca. Attualmente l’auto è stata preparata secondo la Fiche 3053 in categoria Gruppo 4.

Il motore attualmente montato ha un monoblocco da 911 2.4T con pompa d'iniezione maggiorata, collettori d'aspirazione alti, scarico con doppi megafoni e cilindrata portata a 2.7. Sono ancora presenti le prese d'aria originali sul paraurti anteriore, gli allargamenti dei parafanghi originali, i vetri leggeri ed i cerchi in magnesio Campagnolo (2 treni). Modifica dei vani batteria, come da Fiche 3053 e posizionamento della batteria nel vano della scatola sterzo, radiatore anteriore di raffreddamento come in origine.

__________________________________ 

 

Porsche 911 2000S (MY69), delivered new in Italy, built on March 1969, original colour silver  (9369), with black leatherette interior. Original options: (9311) rear wiper, (9367) side tinted glasses, (9236-9237) Recaro sport seats, (9348) front tinted windshield.

 

Known history since 1972: the third owner, the racing driver Salvatore Patania, bought this Porsche in 1972 and put the cars into the hans of Noce-Sportwagen team in order to race the '73 season in GTS class (Fiche 3025), using original Porsche components. In 1973 the car attends the Targa Florio, driven by Patania/"Carab", number 114, with Sportwagen team, but the car retired at the first lap. 

In '73 Patania rented the car to the driver Romano Bartoli "Bramen", from Reggio Emilia, who raced the Trento-Bondone, but there he had an accident and argued with the owner Patania. Then they found a solution: Patania sold the car to Bramen, but without a legal selling document. In 1974 the driver Odoardo Govoni bought the car from Bartoli, updated by Sportwagen according to the new appendix of the 3025 Fiche dated 07/08/1973: the car mounted the fron oil cooler and the rear spoiler. The car attended the 1974 Targa Florio driven by Govoni-Moreschi in the Group 4 <2500 category; however they had to retire at the first lap because the gearbox broke down.

Govoni raced with the car from 1974 to 1978, with the same livery (he just added an orange stripeunder the doors and the rear wheel arches) just enlarging the rear wheel track. During the years, Govoni changed the 2500 engine with a 2700 racing in the >2000 and <3000 categories, always as a Gr.4 - GTS.  

 

Here are some of the races attended by Govoni with the car: 

- Coppa Castellana, Orvieto, 1974;

- San Giustino-Bocca Tribaria, 17/08/1974;

- Pieve Santo Stefano, 10/05/1975;

- Varano, 31/08/1975;

- Varano 22/08/1976;

- Mondiale Marche, Mugello, 20/03/1977;

- Magione, Pasqua del pilota 1978;

- Giro d'Italia 1978.

 

In 1977 Govoni rented the car to Balboni-Fazioli who attended the Giro dell'Umbria (number 506). In 1980 Govoni sold the car to a journalist who worked for Autosprint after having repainted the car and brought back as a street legal car. The changed the Fusina seats with some normal 911 3000 SC seats. 

After one year the car was sold to a driver near Bologna, who wanted to race another time with the car, but he didn't. Then the car was found dismounted and abandoned by another race-driver who bought because he wanted to take part to historic races.

Finally in 2008 the car had been sold to the current owner who restored the car, brought it back to the racing livery, thanks to the photos of the racings where the car participated.

 

The car mounts a 911 2.4T crankcase with racing updated fuel injection pump, tall intake manifolds, double megaphones exhaust and 2.7 engine capacity.

As in origin, the car has the brakes air intake in the front bumper, original rear enlagements, lights glasses and Campagnolo magnesium wheels (2 sets). The battery compartments were closed (as in 3053 Fiche), the battery moved into the steering box compartment and there is the front original oil cooler.