© 2014 by GT3 srl a socio unico | Photos Gianni Mazzotta. All rights reserved.
 

  • White Instagram Icon
  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • YouTube Clean
  • LinkedIn Clean

Ferrari 360 Challenge Stradale, 2004, Rosso corsa

Originale e completa, storia conosciuta, esposta al Museo Ferrari nel 2014 |
Original and preserved, complete history, one of the cars exposed at Museo Ferrari in 2014
1/37
Prezzo su richiesta |
price upon request 
 

(English text below)

 

 Questa Ferrari 360 Challenge Stradale è stata consegnata nell’Aprile del 2004 al primo proprietario dalla concessionaria Ineco di Udine nella configurazione standard: Rosso Corsa con interni in alcantara neri e rossi. 

 

Nel 2007 l’auto è passata al secondo proprietario, il titolare di una nota officina Ferrari modenese, per poi passare all’attuale proprietario nel 2015. Tra il 2013 ed il 2014 questo esemplare di 360 Challenge Stradale è stato esposto al Museo Ferrari di Maranello in occasione di una mostra tematica sui modelli sportivi: è l’unico esemplare dei 1274 costruiti a poter vantare la pergamena che ne attesta l’esposizione al museo. 

Il modello Challenge Stradale è particolarmente importante per la storia del marchio di Maranello, in quanto capostipite dei modelli successivamente prodotti, quali la F430 Scuderia, la F458 Speciale e la 488 Pista: versioni per uso stradale del modello impiegato nel campionato Ferrari Challenge.  Se infatti le 348 Challenge era una normale 348 a cui veniva installato un Kit di preparazione, la 355 Challenge venne costruita appositamente per le competizioni, ma non ne derivò mai un modello stradale. 

Esternamente la Challenge Stradale si caratterizza per i paraurti, minigonne e cofano posteriore di disegno specifico, cerchi specifici Challenge da 19 pollici e la tipica fascia longitudinale tricolore incastonata in una riga bianca; gli specchietti retrovisori sono in fibra di carbonio,  materiale utilizzato anche nelle finiture dell’abitacolo e nei gusci dei sedili, rivestiti in alcantara. Internamente l’auto si presenta piuttosto “minimale”, seguendo la filosofia della “sorella da corsa”: sedili avvolgenti, cinture a quattro punti, estintore brandeggiabile e palette al volante in carbonio.

Dal punti di vista tecnico, la Challenge Stradale monta l’impianto frenante carbo-ceramico, assetto ribassato mentre il motore ha 25 cavalli in più rispetto alla 360 Modena (425 contro 400 cavalli). Anche il cambio elettroattuato F1 è stato reso più rapido nelle cambiate, in funzione dell’uso tra i cordoli.

L’uso di titanio e carbonio hanno permesso di fermare l’ago della bilancia a 1180 chili, garantendo un piacere di guida tipicamente “pistaiolo”.

La prima vernice dell’auto è stata protetta dalla pellicola protettiva trasparente; periodicamente sono stati svolti i tagliandi di cui vengono conservate le fatture e l’auto ha percorso in totale 45.000 chilometri. L’auto viene consegnata con il corredo completo di manuali, doppie chiavi, borse attrezzi, telo copriauto, ecc. 

 

Uno splendido esemplare, amorevolmente custodito, che può essere visionato previo appuntamento a Bologna. 

__________________________________

 

 This Ferrari 360 Challenge Stradale was delivered by Ineco (Ferrari dealer in Udine) to the first owner in April 2004, in the standard configuration: Rosso Corsa with Alcantara interior red and black.

In 2007 the car was sold to the owner of a well known Ferrari workshop in Modena, then in 2015 the current owner purchased the car. Between 2013 and 2014 this 360 Challenge Stradale was exhibited in Museo Ferrari of Maranello during a display of sports models: this is the only of 1274 samples built that received the certification of exhibit.

 

This model is a milestone abong the Ferrari V8 models, the mother of the F430 Scuderia, the 458 Speciale and the 488 Pista: street purpose cars with know-how from the cars used in the Ferrari Challenge.

Indeed, the elder 348 Challenge was a normal 348 with a racing kit, while the F355 Challenge  was built just for competitions, without a street version derived.

The Challenge Stradale could be easily recognized by the specific front bumper, side skirts and rear tail, 19 inches Challenge wheels and the red-white-green stripe in the middle, from the front to the back. Rear view mirrors are made of carbon fiber, the same material used in the interior and for the seats, upholstered of Alcantara. The cockpit is pretty minimal, as for the racing Challenge: bucket seats, four points harnesses, fire extinguisher and carbon fiber shift gear controls. 

The Challenge Stradale mounts the carbon-fiber braking system, it has a specific and lowered suspension setup and 25 horse powers more than the 360 Modena (425 vs. 400 hp). The electrohydraulic gearbox was was faster for track use. Carbon and titanium allowed a weight reduction up to 1180 kgs, for a pure race-driving pleasure.

The first paint of this sample has been protected by a transparent wrap; the car has been periodically inspected and there are even copies of the invoices. The current mileage is 45.000kms. together with the car, there are all the manuals, the double keys, the toolbag and the car cover.

 

It’s wonderful and beloved 360 Challenge Stradale  which could be seen by appointment in Bologna.