Porsche 911 Turbo 3000, Daphne green, 1976

Raro colore per un raro esemplare prima serie, 3 proprietari, matching numbers |
Rare color for a rare first serie, 3 owners, matching numbers
1/51
Prezzo su richiesta |
Price upon request

(English text below)

 

 La prima serie della Turbo, la cui produzione iniziò a febbraio 1975, entrò a pieno regime nel 1976, anno di produzione di questo esemplare venduto nuovo in Germania dove è rimasto per quasi 30 anni, sembra in mano ad una sola famiglia, padre e figlio. Dopo una seconda proprietà di una decina d’anni, l’auto è in mano all’attuale proprietario dal 2015. 

 

Questa Turbo 3000 si presenta in ottimo stato, dopo aver subìto una serie di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, tutti documentati con fatture a partire dal 2005. Negli ultimi anni per conto del proprietario ci siamo occupati di rinfrescare la carrozzeria, velata solo esternamente, oltre a far eseguire un tagliando generale del motore per conservare l’auto nella sua massima efficienza e forma estetica. 

 

L’auto si presenta nella sua configurazione originaria, Daphne green con interni in pelle nera e cielo nero, motore e cambio di primo equipaggiamento. Le uniche difformità sono l’assenza della livrea adesiva “turbo” di colore oro sulle fiancate e la presenza della scritta “turbo” sul cofano posteriore. Non sappiamo se per un errore nel certificato o per una modifica legata al calore sviluppato (ma trattandosi di una vettura tedesca, è più probabile l’errore), la parte centrale dei sedili anteriori è in tessuto Shetland invece che in pelle traforata, come riporta il certificato. Si tratta di una combinazione prevista all’epoca e, senza dubbio il materiale ha non meno di 40 anni.

 

Il famoso “calcio” dei 260 cavalli della prima generazione della Turbo si sente bene ancora oggi: pur essendo tale potenza quasi ridicola rispetto alle Gran Turismo odierne, la prima Turbo riesce ancora a regalare forti emozioni quando la si guida, complice un peso contenuto ed un cambio a 4 rapporti, lunghi ma spaziati nel giusto modo per poter assaporare lo stile di guida delle prime vetture dell’epoca turbocompresse.

 

Vettura in corso di immatricolazione italiana, attualmente con documenti spagnoli; presente il certificato d’origine Porsche e fatture dei lavori eseguiti.

Visibile previo appuntamento a Bologna.

__________________________________

 

 The first series of the Turbo, whose production began in February 1975, entered full capacity in 1976, the year of production of this model sold new in Germany where it remained for almost 30 years, into a single family, father and son . After a second ownership of about ten years, the car has been in the hands of the current owner since 2015.

 

This Turbo 3000 presents in excellent condition, after many ordinary and extraordinary maintenance works, all documented with invoices starting from 2005. In recent years, on behalf of the owner, we have taken care of refreshing the bodywork, just resprayed on the outside, as well as an engine service to keep the car in its maximum efficiency and aesthetic form.

 

The car is presented in its original configuration, Daphne green with black leather interior and black hedliner, “matching number” engine and gearbox. The only differences are the absence of the gold "turbo" adhesive livery on the sides and the presence of the "turbo" logo on the rear hood. We do not know if due to an error in the certificate or due to a modification linked to the heat (but since it is a German car, the error is more likely), the central part of the front seats is in Shetland fabric instead of perforated leather, as reported in the certificate. This is a combination expected at the time and, without a doubt, the material is no less than 40 years old.

 

The famous "kick" of the 260 horsepower of the first generation of the Turbo still feels good today: although this power is almost ridiculous compared to today's GT cars, the first Turbo still manages to give strong emotions when driving it, thanks to its low weight and a 4-speed gearbox, long but spaced in the right way to savor the driving style of the first turbocharged cars of the era.

 

The car is getting Italian registration, currently with Spanish title; it comes with the Porsche certificate of origin and invoices for the works hostory.

This Turbo could be seen by appointment in Bologna.